Category: opzioni binarie

La CySEC ha emesso una nuova sanzione
luglio 27th, 2017 by steeltv34

La nuova sanzione della CySEC

La CySEC (Securities and Exchange Commission di Cipro), ovvero il regolatore cipriota, ha emesso una serie di multe negli ultimi mesi verso diverse aziende che operano nel settore delle opzioni binarie (broker per gli investimenti).

Cosa fa la CySEC

L’operato del regolatore nell’ambito dei suoi compiti ed attività, mira a proteggere direttamente i clienti e indirettamente le operazioni del mercato.”
Nei suoi intenti e compiti, cerca di migliorare un’immagine errata associata al trading opzioni binarie e nel contempo consegnare la corretta reputazione ad uno strumento finanziario legittimo a tutti gli effetti, ma che è oggetto di truffe e raggiri da parte di persone senza scrupoli che, grazie all’invisibilità (che può dare la rete internet), pone in essere operazioni illegittime e dannose agli operatori dei mercati finanziari, soprattutto per quelli che per la prima volta si affacciano al trading.

Un caso recente

Un nuovo caso è stato affrontato dal Regolatore, o meglio il regolatore ha acceso i riflettori su un broker, si chiama CommexFX.
L’indagine su questo broker si è conclusa con una multa per l’inosservanza dei vincoli giuridici. La multa è stata decisa nell’assemblea del consiglio della CySEC a fine mese scorso.

La CommexFX

Quello che è emerso dal consiglio della CySEC ha fatto si che la licenza del broker CommexFX sia stata sospesa.
Sul sito web di codesta società, potete vedere un banner che avvisa gli utenti della temporanea sospensione della licenza. I giorni di sospensione decisi dal regolatore sono quindici, e la sanzione amministrativa è pari a 100 mila euro.

L’accusa per la società CommexFX è quella di non aver rispettato i regolamenti inerenti i Servizi e le Attività di Investimento,

nella fattispecie ha fornito un servizio di investimento senza previa autorizzazione.
La decisione per il regolatore cipriota non è stata semplice, ma avendo preso in considerazioni tutti gli elementi sollevati contro il broker, è dovuta intervenire per imporre il suo ruolo in osservanza delle normative.

L’importanza del ruolo investito dalla CySEC nel suo compito di vigilanza in conformità alle disposizioni della legge e relative direttive, ha innescato delle valutazioni che sono state fatte a monte della decisione definitiva:

  • Il tipo di sanzione da applicare, dato che l’ammenda va dai 1.000 euro fino ad un importo massimo di 350 mila euro;
  • La gravità del fatto;
  • Il messaggio da dare agli altri broker;
  • La tutela degli utenti;
  • Quanto queste decisioni potevano rafforzare la fiducia degli investitori nei mercati finanziari.

Posted in forex, News, opzioni binarie

Trading con il software Magnetic Profit
gennaio 20th, 2017 by steeltv34

Magnetic Profit è un software per il trading delle opzioni binarie e abbiamo buone ragioni di credere che questo software sia una truffa.
Se hai qualche dubbio su questo software ti invitiamo a leggere la nostra recensione.

La presentazione

Il fondatore, Aaron Martin, è un nome inventato, non è la persona nella foto, foto che è stata acquistata per pochi euro dal sito ShutterStock.com – businessmen. Il fondatore afferma inoltre di essere supportato da un team composto da altri due sviluppatori: Jeff Matthewse Steve Robinson – anch’essi nomi falsi.

Un leader con una team totalmente inventato.

Una truffa già vista

Se leggendo questo nome e vi viene in mente qualcosa di già visto avete perfettamente ragione. Questo nome è legato a un altro software truffa chiamato “Profit Suite di Aaron“.
Il nome cambia, ma la truffa rimane la stessa, come il video che è identico al precedente.

Tiriamo le somme

Stesso video, stesso software = stessa truffa.
Questa dato di fatto è di per sé già una buona ragione per affermare che il software, non è sicuro.
Dalle affermazioni contenute nel video il profitto rilasciato da questo software è di 1.000 euro al giorno. Tale performance è sostenuta dal fondatore e dalle testimonianze che affermano di essere diventate ricche realizzando tutti i loro sogni.

Le performance

Il tasso di vincita per un software di trading legittimo è del 70-75%. Ovviamente per utilizzare un software legittimo con un tasso di vincita così elevato, per forza di cosa deve essere a pagamento.
La performance dichiarata da Aaron Martin per questo software gratuito è garantita al 97,5%. Stiamo parlando di percentuali impossibili da realizzare, indubbiamente è una dichiarazione falsa e ingannevole.

Incredibile quanto ingannevole

Trading con il software Magnetic Profit

Trading con il software Magnetic Profit

La statistica per questo software è di 200 euro a fronte di un investimento di 10 euro ogni ora.
Ha supporto di questa tesi ci sono le testimonianze che affermazione che è possibile, ma in verità impossibile e ingannevole.

Le testimonianze

In questo software troviamo un fattore psicologico di pressione dell’utente molto interessante:

“Ultimi posti per soli 20 fortunati che potranno otterranno il software gratuitamente.”

Questa è una tattica comune nei software truffa, tanto che, basta uscire dalla pagina, per poi tornare e trovare nuovamente quest’annuncio, anche a distanza di minuti, ore o giorni.

Conclusione

Magnetic Profit è senza ombra di dubbio, un software illegittimo, di seguito riportiamo in sintesi le nostre valutazioni che hanno portato a tale affermazione:

  • False identità;
  • False testimonianze;
  • Garanzie di profitti;
  • Guadagni impossibili;
  • Abbonamento Gratuito;
  • Iscrizione presso un broker non regolamentato;
  • Algoritmo del software non dichiarato.

Anche questo software entra nella blacklist dei software da evitare.

Posted in opzioni binarie

Le nuove regole per le opzioni binarie hanno trasformato il modo di fare pubblicità
ottobre 3rd, 2016 by steeltv34

Il 2016 è stato un anno pieno di sorprese per le opzioni binarie, ed in particolare per i broker, forex e opzioni binarie che operano in Europa e specialmente in Italia.

Come sappiamo, diversi paesi dell’Unione Europea hanno rafforzato le misure di prevenzione allo scopo di combattere le truffe online per questo settore, infatti:

– Il Belgio ha vietato qualsiasi tipo di derivati ​​OTC;
– In Francia, alcuni mediatori regolamentati come 24Option non possono più operare sul territorio.

Un nuovo modo di comunicare

I broker si sono dovuti adeguare e hanno trovato un nuovo modo di comunicare con il pubblico.

La soluzione è sponsorizzare le squadre di calcio.

Mentre i quadri normativi sono sempre più restrittivi, i broker hanno trovato un modo diretto di comunicare con i clienti, dove la pubblicità è diventata una vero e proprio slalom alla odierna restrizione legislativa vigente.

Più canali disponibili

In Europa, sono stati esclusi dal mercato finanziario broker indistintamente regolamentati e non, che operano in Europa nella vendita di prodotti derivati forex e opzioni binarie.

Questo è stato il risultato di provvedimenti provenienti da un business aggressivo studiato per catturare i clienti con false promesse.

I regolatori hanno bandito i prodotti derivati Forex e opzioni binarie, e la pubblicità diretta di tali prodotti.

Il risultato è che anni di lavoro per pubblicizzare il mercato delle opzioni binarie e marchi con una affermata reputazione hanno visto il loro lavoro andare in fumo.

Dal 2015, diversi importanti broker online sono diventati sponsor delle più grandi squadre di calcio europeo dove troviamo: 24Option è il partner di Olympique Lyonnais e OptionWeb sponsor del Paris St. Germain.

Il mondo del calcio è la strada per le opzioni binarie

Questa strategia di marketing popolare ormai consolidata e avviata a una maggiore affermazione, può contribuire a compensare i danni causati dai regolatori che hanno deciso di sopprimere una delle principali fonti dei broker online.

Già svariati broker hanno siglato una partnership con squadre di diversi campionati e non sorprenderà che nel prossimo futuro ci sia un consolidamento di tale collaborazione.

Posted in News, opzioni binarie

Oro in calo
dicembre 18th, 2015 by steeltv34

Tutti gli investitori sono concentrati sullo studio delle mosse future della Federal Reserve per cercare di capire se andrà a toccare i valori dei tassi di interesse.

Sul Comex del New York Mercantile Exchange l’oro con consegna a dicembre ha fatto segnare una discesa di oltre 3,56 dollari con percentuale di perdita pari allo 0,57%, lo troviamo a quota 1,183,45 dollari l’oncia Troy negli scambi della mattinata.

In questi ultimi mesi il discorso perno di tutti i mercati e di tutti i trader è stato quello della tempistica da parte della FED per l’aumento dei tassi di interesse.

La banca Centrale Americana ha in programma altri due super vertici monetari prima di fine anno dove potrebbero essere decise manovre importanti visti i segnali misti lanciati dall’economia americana.

Tuttavia i dati positivi riguardanti le nuove costruzioni, sul sentimento dei consumatori e sull’inflazione hanno indirizzato gli investitori a pensare che i policymaker della Fed possano mettere in campo manovre di alzamento dei tassi di interesse prima di fine anno.

Controllate tutte le variazioni per riuscire a sfruttare le opzioni binarie al massimo.

Posted in opzioni binarie

Borse europee in ribasso
novembre 3rd, 2015 by steeltv34

Il mercato azionario dell’Eurozona è in calo per la seconda seduta di fila a causa delle grosse preoccupazioni causate dal rallentamento dell’economia cinese che si scaglia contro il settore delle materie prime, soltanto il colosso Glencore riesce a interrompere il calo.

L’indice FTS Eurofirst 300 cede il 2% mentre le Bluechip perdono l’1,3% in leggero recupero dopo il calo del 2% della seduta precedente.

Il gruppo automobilistico Volkswagen perde il 4,7% dopo che il Ministro dell’economia ungherese Mihaly Varga ha dichiarato che ben quattro milioni di autovetture delle 10 con motori diesel coinvolte nello scandalo delle emissioni sono state costruite nell’impianto Audi situato nell’Ungheria occidentale.

Tutti questi movimenti risulteranno essere estremamente utili per la contrattazione attraverso le opzioni binarie in borsa.

Posted in indici, opzioni binarie

luglio 1st, 2015 by steeltv34

Troppo spesso gli operatori sono eccessivamente concentrati su come ottenere un’azione giusta al momento giusto al prezzo giusto.

Ricordate, l’importante è tutto ciò che porta in essere l’azione (disciplina e pianificazione), e che determina il successo del commercio.

La prossima volta che qualcuno vi dice che il loro portafoglio azionario è aumentato del 50%, chiedete “Che cosa hanno fatto per proteggere i loro profitti”.

Se ti guardano con un’espressione perplessa, il loro 50% di guadagno potrebbe essere facilmente perso nel giro di pochi giorni o settimane. Se ti dicono di avere una strategia di uscita, con perdite di arresto in atto per proteggere una elevata percentuale del loro guadagno, probabilmente sono preparati.

Quando un commercio è completato, il nostro profitto sarà basato sulla tempestività della nostra uscita. Nei mercati volatili dove i trade vincenti si possono rapidamente trasformare in perdite.

E’ importante ridurre le perdite e proteggere i profitti.

Senza un ben congegnato piano di uscita, non importa quanto tempo spendete a scegliere il titolo giusto o il punto di ingresso ottimale. Purtroppo, troppi commercianti a breve termine non capiscono quanto sia prezioso un punto di uscita predeterminato.

A nessuno piace ammettere di aver scelto il titolo sbagliato o commesso un errore di temporizzazione, ma l’errore peggiore è non averlo programmato.

Cercando di prendere una decisione di uscita mentre si guarda il commercio che va contro di voi è snervante e spesso porta a risultati meno desiderabili.

Che è uno Stop Loss?

La maggior parte dei commercianti a breve termine sono a conoscenza degli arresti, ma dal momento che questo è un aspetto vitale per la gestione del rischio approfondiamo il discorso.

Un Stop Loss o “stop” è un tipo di ordine di vendita utilizzato per fare letteralmente quello che dice, “Stop alle perdite.” Possono essere utilizzate per minimizzare le perdite o per proteggere i guadagni. Sì possono perdere alcuni mestieri, ma il trucco è quello di mantenere le perdite e gestirle. Il segreto è ridurre al minimo la perdita o proteggere il guadagno.

La Stop Loss più comunemente usato è una “Stop Order“. Questo tipo di ordine autorizza l’intermediario a emettere un ordine di vendita quando viene raggiunto il prezzo di stop. Lo Stop Order si trasforma in un ordine di mercato quando il prezzo del titolo raggiunge il prezzo che hai impostato.

Il titolo sarà venduto immediatamente oppure al “miglior prezzo di mercato disponibile” indipendentemente dal prezzo.

Di tanto in tanto si può anche sentire il termine “Trailing Stop“. Un Trailing Stop può essere sia un ordine di stop o di arresto Limite minimizzando di fatto le perdite. Col passare del tempo, un trailing stop proteggerà una percentuale sempre maggiore di utili. Anche se la caratteristica di Trailing Stop sta guadagnando popolarità, come regola generale, gli operatori economici devono ancora agire per annullare un arresto esistente e sostituirlo con un nuovo ordine di arresto.

In futuro il trailing stop potrà diventare una caratteristica standard dei broker, in modo da essere verificato di volta in volta.

Perché non tutti i commercianti e gli investitori utilizzano lo stop?

– Molti commercianti non sono a conoscenza di questo metodo;
– Non tutti i broker permettono gli arresti sulle perdite.

Fonte: www.millionaireweb.it

Posted in opzioni binarie

giugno 5th, 2015 by steeltv34

Investire in Borsa è uno dei tanti modi per guadagnare senza uscire di casa!

Parliamo di trading online, e di come investire piccole somme di denaro nel tentativo di ricavarne un profitto sufficientemente proporzionato al rischio, e a garantirci in tal modo un guadagno “supplementare” anche di un certo rilievo.

Un computer, una connessione ad internet (Flat è meglio) e un “conto di trading” con uno dei numerosi Broker regolamentati che governano il mercato del trading online, sono i tre elementi principali necessari per iniziare ad investire “by oneself” in un’ampia gamma di strumenti finanziari: titoli azionari, opzioni binarie, Forex, titoli obbligazionari, gli Etf, le marterie prime, e così via.

Apprezzato sopratutto da chi ama effettuare transazioni veloci ed in sequenza (intraday o di scalping), il trading online presenta degli indiscutibili vantaggi se paragonato al trading classico, non ultimo il fatto di consentire a chiunque, anche a chi non ha particolare esperienza nel settore, di “aprire” posizioni finanziarie impiengando poche decine di Euro, o, come vedremo a breve, di fare trading online anche senza soldi.

Il trading online ha tre caratteristiche fondamentali:

1) Costi e commissioni molto più basse
2) Velocità di esecuzione
3) Si pratica da casa o con qualunque dispositivo connesso alla rete (trading mobile).

Giocare in Borsa oggi

Le aspettative di chi investe con il trading onlione sono molto elevate, sia sotto il profilo economico (buoni profitti anche cominciando ad investire poche decine di Euro), sia sotto l’aspetto pratico (molto più facile ed immediato).
Tutto questo è vero nella misura in cui negli ultimi anni abbiamo assistito alla comparsa sui mercati finanziari di nuovi e flessibili strumenti finanziari quali le opzioni binarie.

Grazie all’enorme semplicità e alla facile comprensione di questo prodotto speculativo, oggi il trading online rappresenta da solo il 91% degli investimenti finanziari ed è come giocare in borsa.

Innovative sotto molti puntio di vista, le opzioni binarie hanno il grosso vantaggio di essere uno strumento finanziario in cui l’investitore non acquista una certa quantità di beni o servizi, ma si limita ad investire sull’andamento di un titolo azionario, di una materia prima (oro, argento, petrolio, etc), sugl’indici di Borsa (Milano, Tokio, New york, etc) o su coppie di valuta Forex (Sterlina, Euro, Dollaro, Yen, etc), questo permette con determinate accortezze di guadagnare da casa.

Il rendimento dell’investimento è quindi stabilito dalla giusta previsione dell’andamento del bene scelto, indipendentemente se questi sale o scende di valore.
Giocare in Borsa oggi, quindi, vuol dire sia investire con strumenti di trading tradizionali (azioni, obbligazioni, titoli di stato, etc), ma anche e sopratutto commerciare con le opzioni binarie.

Dove fare trading online con le opzioni binarie

Fare trading binario è molto semplice.
Per iniziare è sufficiente aprire un conto di trading con uno dei numerosi Brokers regolamentati presenti sul mercato finanziario Italiano ed internazionale.
Brokers legali e autorizzati, i quali debbono essere autorizzati dal CySEC di Cipro o dalla Consob italiana.

CySEC per l’Europa, Consob per l’Italia, parliamo di due Authority di vigilanza, la prima a carattere Europeo, la seconda a valenza Nazionale, le quali hanno il compito di vigilare su Broker e piattaforme di trading che esercitano nei rispettivi ambiti.

Giocare in borsa senza soldi

Quasi tutte le moderne piattaforme di trading permettono ai propri utenti di investire in “modalità demo”, vale a dire senza l’impiego di denaro, per permettere gli utenti di familiarizzare senza rischi con l’attività di trading.

Stiamo parlando della possibilità di registrarci ad una di queste piattaforme (Broker), ed attivare un “conto di trading demo”.

Attivato il quale, qualsiasi operazione di trading andremo ad effettuare sarà riconducibile a questo “account”, a tutto vantaggio del fatto di poter imparare le basi del trading online senza correre nessun tipo di rischio.

Per trovare un Broker che offre “account demo” è sufficiente effettuare una breve ricerca su internet, oppure affidarsi ad uno dei Brokers recensiti su queste pagine.

Posted in opzioni binarie

maggio 12th, 2015 by steeltv34

24Option è il primo broker di opzioni binarie che apre un ufficio con sede in Europa, in particolare a Londra. Altri concorrenti come TopOption o OptionTime, hanno scelto di avere sede legale a Cipro, probabilmente per i derivanti vantaggi fiscali e di operare comunque sul mercato europeo.

L’apertura di una sede a Londra ha consentito a 24Option di accrescere la sua credibilità presso i suoi clienti britannici nonché presso tutti gli operatori in Europa. L’idea del broker 24option è di competere direttamente con le banche di investimento e altri broker forex che hanno la loro attività nella capitale finanziaria europea, molto più movimentata rispetto a Parigi o Francoforte.

Con questa nuova sede, 24Option può essere considerato tra l’elite della finanza globale.

Questo passaggio contribuisce allo stesso tempo a dare maggiore credibilità a tutto il settore, che vede aumentare il numero di potenziali truffe. Consigliamo quindi di scegliere 24Option sia perché leader mondiale nel mercato delle opzioni binarie ma soprattutto perché si tratta di una piattaforma regolamentata in Europa dalla FCA inglese e CySEC a Cipro (riconosciuta in Francia dalla AMF / Banque de France). Vi sono ormai decine di migliaia di clienti che assumono mensilmente posizioni sulla piattaforma. Fondata nel 2010, oggi conta circa il 20% del mercato delle opzioni binarie. Con questi volumi, è in grado di assumere una sfida mensile dove un trader esperto arriva a guadagnare anche € 100.000.

Inoltre nella capitale inglese viene data molta visibilità a questa nuova sede con annunci pubblicitari affissi in tutta la città e con centinaia di taxi neri che indossano i colori di broker di opzioni binarie. In auto, si vede la pubblicità per

l’utilizzo di 24Option anche mediante smartphone.

È disponibile anche l’app per iPad, ma non è molto promossa.

I clienti che aprono un conto sul cellulare riceveranno un bonus di $ 24 come un benvenuto.

Questo è certamente inferiore al bonus assegnato quando si apre un conto direttamente sul sito ufficiale del broker, che in questo caso è il 100% del primo deposito.

Con questo nuovo passo si può immaginare che il broker 24Option crescerà ancora più velocemente rispetto a prima. Già in passato aveva beneficiato della sua collaborazione con la squadra di calcio della Juventus e l’ex tennista Boris Becker. Si può immaginare che la loro ambizione è quella di un giorno a seguire l’esempio di Plus500 broker forex che è stata quotata al London Stock Exchange (LSE) dopo l’apertura di un ufficio nella capitale britannica.

Le due società hanno inoltre si assomigliano e rappresentano entrambe un simbolo per il settore.

Posted in opzioni binarie

gennaio 15th, 2015 by steeltv34

In questo articolo vi illustriamo un trade sull’oro, in questo periodo questa materia prima è in fase decisiva e come potete ben vedere dal grafico ha terminato il movimento di pullback.

Foto 1

Comunque abbiamo preferito aspettare la prossima candela prima di intraprendere una eventuale strategia di medio/lungo periodo.
La cosa migliore sarebbe quella di attendere la rottura del livello posizionato a 1140, in questo caso la strada sarebbe tutta in discesa.
Ma visto che il mercato si trova su di una importante resistenza abbiamo voluto implementare una strategia a breve termine perchè studiando più a fondo il grafico ad 1 ora abbiamo notato che è apparso un canale rialziasta.

Foto 2

Se ricordate cosa vi abbiamo più volte detto ricorderete che si inizia ad operare quando il mercato arriva a toccare gli estremi, in questo caso abbiamo avviato una 60 secondi.

Foto 3

L’unica cosa negativa è data dal fatto che il mercato stava subendo ancora troppi rimbalzi sulla resistenza e nel minuto seguente ha chiuso leggermente sopra lo strike sul quale siamo entrati.
Il trader più abile non si fa prendere dall’emotività, segue le sue strategie per opzioni binarie e si attiva quando il mercato offre delle opportunità concrete.
Quindi, memori di questo abbiamo optato per una opzione ad 1 ora che oltretutto è in perfetta linea con la nostra strategia di partenza.

Foto 4

Come potete vedere la nostra operazione è stata un successo ed ha dimostrato che quando una figura è così evidente non si può non operare.

Foto 5

Facendo un riepilogo di tutta l’operazione siamo riusciti, in soli venti minuti a trarre un guadagno del 72% sul capitale che abbiamo investito.

Posted in opzioni binarie, Strategie opzioni binarie

gennaio 13th, 2015 by steeltv34

Il trading online è formato da due capisaldi principali, il Forex e le Opzioni Binarie, infatti sono proprio queste due attività a riempire il palcoscenico delle operazioni di borsa effettuate online.

Queste due tipologie di mercato hanno anche una sorta di rivalità fra loro nel mondo del trading, a tutt’oggi il più frequentato è senz’altro il mercato valutario in quanto gode di una comunicazione pubblicitaria più avanzata e capillare ma le opzioni binarie stanno guadagnando terreno in maniera molto veloce.

Giustamente la domanda che vi stà girando in testa sarà quella di capire quale delle due offre le più consistenti cifre di guadagno.

Non vi è una risposta certa a tale quesito dato che la cosa dipende molto dall’abilità del trader stesso e dalla sua esperienza sul campo, diciamo che, in maniera generale il forex offre maggiori opportunità di introito ma soltanto nel caso in cui, come dicevamo in precedenza, il trader è dotato di molta esperienza e di una altissima conoscenza delle dinamiche con il quale il mercato valutario effettua i suoi movimenti.

Le opzioni binarie ed il forex comunque sono mercati molto differenti fra loro ma hanno una cosa in comune, la volatilità che poi in fin dei conti risulta essere il motore principale per entrambi, se non ci fosse questo fattore non esisterebbe ne il forex ne le opzioni binarie.

Tutta questa mobilità richiede una forte attenzione da parte del trader ed in entrambi i casi risultano essere vincenti le strategie a corto raggio ed i piccoli guadagni ma frequenti.

Nel forex si acquista una valuta per mezzo di un’altra ed il guadagno deriva dal surplus come se stessimo commerciando in commodities o beni.

Nelle opzioni binarie invece si deve effettuare una previsione sull’andamento del prezzo, in salita o in discesa di un determinato bene in un determinato arco di tempo scelto in precedenza, da questo si deduce in maniera molto palese che il forex è molto più difficile da gestire in confronto alle opzioni binarie.

Il forex di per se implica uno studio molto approfondito e difficoltoso per quanto riguarda l’apprendimento di tutte le sue dinamiche e degli strumenti prettamente matematici e statistici come per esempio la leva finanziaria.

Il forex è molto più rischioso e non comprende una percentuale di rimborso delle perdite in caso di investimento fallimentare come può essere nelle opzioni binarie.

Se facciamo un paragone più stretto far i due metodi abbiamo, da un lato guadagni minori e più semplicità, dall’altro guadagni più consistenti ma estrema difficolta di attuazione.

Ma a tutto questo paragone vi è una soluzione molto semplice ovvero quella di utilizzare le opzioni binarie all’interno del mercato forex, infatti quest’ultime permettono la commercializzazione di tutti i beni comprese le valute.

In poche parole piuttosto che puntare sul rialzo delle azioni Apple si andrà a puntare sul rialzo delle quotazioni dell’euro in confronto al dollaro, secondo noi è un’ottimo compromesso in quanto avremo a nostra disposizione l’estrema facilità di utilizzo delle opzioni binarie affiancata ai complessi strumenti di analisi offerti dal mercato forex.

Posted in forex, opzioni binarie